Il progetto di google che ha fatto parlare molto di se per i problemi legati alla privacy è Google Street View (caratteristica di Google Maps e Google Earth che fornisce viste panoramiche a 360°), che non solo riprendeva le strade con delle macchine fornite di particolari telecamere ma catturava anche l’indirizzo MAC e il BSSID delle reti wifi presenti durante il percorso.

Per chi non lo sapesse, questo significa che interrogando il database di google e inserendo l’indirizzo MAC del nostro router otterremmo le coordinate geografiche della nostra abitazione, inoltre il servizio è talmente preciso che ci fornisce anche città, via e numero civico dell’abitazione. In questo articolo vi spiegheremo come utilizzare queste informazioni e come funziona l’intero procedimento.

Android, il nuovo sistema operativo di Google realizzato per cellulari, è da sempre stato visto in modo positivo dagli appassionati di software e di elettronica in generale ma alcuni piccoli segnali fanno pensare ad un controllo eccessivo sul cliente. Magnus Eriksson è riuscito a dimostrare che Android cattura i dati per i servizi di localizzazione. Questi dati si basano sulla triangolazione delle reti wifi e questo potrebbe essere un pericolo per la privacy. Secondo Samy Kamkar, Google raccoglie diversi dati relativi all’ubicazione dei dispositivi Android. “Un telefono Android di HTC raccoglie la posizione a distanza di pochi secondi e trasmette i dati a Google più volte ogni ora”. I dati trasmessi non sono collegati ad uno specifico utente ma ad un numero identificativo del cellulare che non sarebbe collegato al possessore del cellulare. Google precisa che viene chiesto all’utente se inviare questi dati e in ogni caso arrivano al server in modo completamente anonimo.

Come trovare la posizione geografica dal mac addres con Android?

L’indirizzo MAC è un codice della scheda di rete (o router) che lo identifica univocamente in tutto il mondo. Conoscendo il mac address di un router wifi è possibile conoscere anche la sua posizione geografica. Vedremo di farlo passo dopo passo con il nostro Android.

1° passo

Come prima cosa è necessario scaricare G-MoN. Questa applicazione è un WarDriving scanner e GSM/UMTS Netmonitor. Analizza tutte le reti wifi e salva i dati catturati nella card sd. Questo strumento è ottimo per fare delle analisi radio, oltre a individuare i punti da cui parte il segnale fornisce delle importanti informazioni su di esso. Per il nostro scopo, consente di ottenere il MAC address di un qualsiasi router wifi anche se la rete è protetta.

 

 

Nell’immagine sottostante si possono vedere a sinistra SSID (cioè il nome con cui una rete wifi si identifica agli utenti) e a destra è presente un numero del tipo xx:xx:xx:xx:xx:xx (MAC address) dove al posto delle X sono presenti numeri o lettere ed è questo che ci sarà utile per individuare la posizione geografica, compreso il numero civico, in cui è presente il router o la scheda di rete.


 

Altre immagini di G-mon:

 

2° passo

Una volta recuperato il MAC address ( xx:xx:xx:xx:xx:xx) della rete sarà necessario consultare il databae di google, per questo esiste “android map”. Entrando in questo sito http://samy.pl/androidmap/ sarà possibile ottenere tutte le informazioni che vogliamo.

Esempio:
Se volessimo controllare il una rete wifi e se avessese questo MAC address 00:11:24:EC:72:CF .
Come prima cosa dobbiamo entrare nel sito sopra indicato e inserire il MAC nella casella apposita come nell’immagine sottostante

Poi cliccare sul pulsante “Pobe” e nella pagina successiva otterremo questi dati:

Come si può notare è impressionante come questi dati siano accurati e potrete verificarlo con la vostra rete wifi. Tutto questo controllo è perfettamente legale, quello che raccomandiamo è di fare attenzione alla diffusione dei dati e stare attenti a non violare nessuna legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *