Quasi tutti sanno deframmentare un computer, ma solo in pochi hanno pensato di utilizzare lo stesso processo con la memoria del proprio cellulare.

Ma a cosa serve la deframmentazione? La deframmentazione è un processo utilizzato per ridurre la frammentazione esterna, in parole più semplici, ripristina la contiguità dei file rendendone più veloce la lettura (vedi istruzioni sul funzionamento alla fine dell’articolo). Nel telefono è necessario farla quando il dispositivo inizia ad essere lento a causa della presenza di troppi file (messaggi, musica, video, foto, ecc…).

Questa breve guida spiega come deframmentare la memoria esterna e/o memoria di massa (nel caso di nokia N95, N96 ecc..) del cellulare. (Questo processo è stato testato ed è funzionante su tutti i cellulari con sistema operativo symbian, per gli altri modelli vanno utilizzate procedure diverse)

Istruzioni:

  1. Collega il telefono al computer attraverso il cavo USB
  2. Dal telefono scegli l’opzione “Trasferimento dati” .
  3. Avvia “Utilità di deframmentazione dischi” da Start>Programmi>Accessori>Utilità di sistema
  4. Seleziona la memoria del cellulare e clicca su “Deframmenta”.
  5. Una volta terminato è possibile rimuovere il cellulare, prima di scollegarlo ricordati di disconnetterlo (come si fa per una normale memoria usb).

Il processo richiede solitamente alcuni minuti. A processo terminato, si dovrebbe notare un lieve aumento della velocità del cellulare nell’esecuzione dei programmi.

Il funzionamento della deframmentazione: (da wikipedia)

La deframmentazione ripristina la contiguità dei file rendendo più veloce la loro lettura in quanto il sistema operativo non deve cercare le parti del file sparse per l’hard disk. Il programma di deframmentazione sposta temporaneamente i cluster di uno stesso file in zone libere del disco. successivamente cerca (o libera spostando altri cluster) uno spazio contiguo che possa contenere questo file. Questa operazione ha tempistiche lunghe, in quanto il sistema operativo oltre a dover copiare i file in un’altra posizione, deve riaggiornare tutti i puntatori della lista di ogni file. Nell’allocazione contigua la deframmentazione consiste solamente nel ricompattare tutti i file, eliminando gli spazi vuoti tra essi. Anch’essa è un’operazione molto dispendiosa di tempo.

Esempio di frammentazione e successiva deframmentazione si un sistema

Comments

  1. Elimina canzone, rimetti canzone e giù buchi nella memoria esterna 😀

    Dopo un po’ mi sembra la soluzione migliore defframmentarla, se non formattarla 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *