Da qualche mese stavo cercando dei buoni emulatori dei vari sistemi operativi mobili da installare su computer, così da poter provare i software dei principali cellulari prima di comprarne uno, poter “smanettare” senza rischio di danneggiare il firmware del dispostivo e provare le applicazioni: insomma, le funzioni di un emulatore sono molte e davvero utili, peccato che gli emulatori, la maggior parte delle volte, vengano creati da terzi, e non dalle case produttrici stesse, quindi sono spesso e volentieri pieni di bug e dalle funzionalità davvero ridotte. Sono stato sorpreso invece da Blackberry, che sul sito ufficiale ha rilasciato gli emulatori di tutti i suoi cellulari.

Potete trovare i simulatori in due sezioni diverse, la prima è questa: http://us.blackberry.com/developers/javaappdev/#

Come vedete nell’immagine è sufficiente andare in fondo alla pagina e selezionare il modello dal menù a tendina. Non servirà alcuna registrazione, ma potremo scaricare solo l’emulatore degli ultimi dispositivi.

 

Se invece cercate il simulatore di un modello più  datato potrete trovarlo in questa sezione: http://us.blackberry.com/developers/resources/simulators.jsp



Per scaricare i software da questa pagina occorrerà registrarsi: https://bdsc.webapps.blackberry.com/bdsc/?lang=na#register

Una volta scaricato il programma installiamolo ed eseguiamo Blackberry simulator (che troveremo nella cartella di installazione) , un piccolo ma utile tool che ci permetterà di scegliere quale tra i simulatori installati avviare.

Il simulatore funziona esattamente come se avessimo in mano il cellulare, dalla barra degli strumenti possiamo anche abilitare varie funzioni come l’usb, l’auricolare e altre…la completezza di questo emulatore rispetto agli altri è sicuramente uno dei suoi punti di forza.
Una pesante mancanza, oltre alla parte telefonica, è BlackBerry Messenger, ovvero la chat gratuita tra utenti blackberry.

Blackberry simulator è l’ideale sia per chi fosse indeciso sull’acquisto di uno di questi cellulari, sia per gli sviluppatori che vogliono testare le proprie applicazioni, sia per gli utenti “smanettoni”  che hanno paura di rovinare irrimediabilmente il firmware del loro Blackberry.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *