Icloud è il nuovo sistema operativo completo online, per utilizzarlo gratuitamente è sufficiente andare su   www.icloud.com e dopo una semplice registrazione si avrà accesso al computer virtuale. Questo nuovo software si basa sul concetto di cloud computing e lo sviluppa apportando interessanti miglioramenti. Il progetto nasce dagli sviluppatori della Xcerion e mette a disposizione un desktop online con diverse applicazioni accessibili da qualuque computer in qualunque parte del mondo.

Icloud è disponibile in diverse lingue compreso l’italiano, compatibile con i browser firefox e internet explorer. Il sistema operativo Xcerion, chiamato dall’azienda “Internet OS” perchè lo ritiene il più completo di internet, contiene diverse applicazioni: posta elettronica, messaggistica istantanea e un servizio di backup. Tutto questo è disponibile senza installazioni.

Icloud è utilissimo per chi vorrebbe avere sempre un sistema operativo a portata di mano e ha molti computer oppure accede da un internet cafè.

Ecco alcune immagini per far capire meglio le potenzialità di questo interessanto strumento:

Il servizio è disponibile gratuitamente dopo essersi registrati qui , e da subito si hanno a disposizione 3GB di spazio e accesso a moltissime applicazioni per gestire foto, musica e documenti.

Per i più esigenti si può espandere con servizi premium a pagamento seguendo queste istruzioni. Da subito si hanno a disposizione 100GB di spazio di archiviazione online e 100 GB di backup e lo spazio è ulteriormente espandibile.

Icloud e i dispositivi mobili

Icloud è disponibile per diversi sistemi operativi come windows, linux o mac e sono inclusi anche iPhone, Android e Windows mobile.

iphone

Per utilizzare icloud coun iPhone è necessario installare l’applicazione da iTunes . Download

Android

Per utilizzare icloud con Android è necessario scaricare ed installare l’applicazione. Download

Windows mobile

Per windows mobile è previsto l’accesso dal seguente indirizzo http://icloud.com/m/ con i dati che vengono forniti dopo la registrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *