Questa recensione si rivolge principalmente ai possessori di quei terminali Android sviluppati attorno alle applicazioni ufficiali del sistema operativo. Chi ha acquistato uno smartphone HTC, per esempio, con l’interfaccia proprietaria “Sense”, potrebbe trovare superfluo l’articolo (sebbene io comunque suggerisca di dare una possibilità al programma che tratterò a breve). Nello specifico, oggi vi consiglio “QuickPic”: un’alternativa alla “galleria fotografica” nativa del sistema operativo. Tutti gli utenti abituati alla “Gallery3D” standard del sistema ideato da Google hanno sicuramente notato qualche piccolo difetto nell’applicazione.

Download:
E’ possibile scaricare l’applicazione gratis direttamente dal market di Android: Scarica QuickPic

Succede spesso che le foto, o le immagini, posizionate manualmente in cartelle create a proprio piacimento non siano aggiornate in tempo reale e serva un riavvio del terminale per vedere le anteprime nella schermata iniziale. Così come tutti hanno sicuramente fatto caso al pessimo zoom offerto da questa applicazione, poco preciso e di scarsa utilità. Ad un valore elevato di ingrandimento corrisponde sempre una pessima qualità di rendering, anche senza oltrepassare la piena dimensione della foto. Senza contare la generale lentezza dell’applicazione.

Veniamo all’oggetto di questa recensione: Quickpic. Da qualche mese è presente sul market questa leggera galleria alternativa. Pesa solamente 242Kb ed è eccezionale. Leggerissima, anche nell’esecuzione, permette una rapidissima indicizzazione di tutte le foto e i video presenti nella scheda SD in tempo reale (quindi niente più inutili riavvii). Potete scegliere di nascondere cartelle specifiche (comodo nel caso altre applicazioni abbiano inserito immagini che, effettivamente, non c’è la necessità di mischiare con quelle personali), rinominarle, spostarle, copiarle, eliminarle ed averne tutti i dettagli. Insomma, offre un controllo completo sui file. Ovviamente funziona in portrait e landscape. Ha tutte le peculiarità richieste ad un ottimo visualizzatore di immagini. Le due caratteristiche più interessanti sono in contrasto con quelle elencate nell’introduzione dell’articolo e riferite alla galleria standard di Android.

Lo zoom è preciso, veloce e, anche a livelli molto spinti di ingrandimento, la qualità della foto non decade per nulla e la velocità dell’applicazione è stupefacente. E’ costantemente aggiornata dal team di sviluppo e credo colmi una lacuna che, in molti terminali, lasciava l’amaro in bocca. Era impensabile non riuscire ad avere una decente visualizzazione delle foto. Forse è graficamente meno accattivante di quella ideata dagli sviluppatori di Goolge (ma è pur sempre questione di gusti… io la trovo più che gradevole), ma sulle funzionalità non credo si possa discutere. Provatela e poi fateci sapere che ne pensate!

Qui sotto potete apprezzare un confronto tra lo zoom delle due applicazioni prese in esame nell’articolo.

 

Quickpic - Zoomstandard
QuickPic - Zoomquick

 

Screenshot QuickPic


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *