La Sagem Orga (Safran group) ha presentato un nuovo strumento rivuluzionario che potrebbe consentire il largo sviluppo dell’utilizzo di internet attraverso i cellulari. Attualmente il più grande problema che tutti gli utilizzatori di sim hanno è la complessità dell’utilizzo dei software , hardware e la poca versatilità di queste apparecchiature. Quanti di voi navigando in internet dal cellulare avrebbero voluto che la connessione potesse essere sfruttata anche dal pc, netbook, notebook o altro attraverso wifi? Finalmente la soluzione è stata trovata, il suo nome è SIMFi .

SIMFi è una normale sim card dotata di connettività wifi. Il sistema consente di utilizzare la sim come hotspot consentendo l’accesso su reti High Speed Packet Access (HSPA) agli utenti autenticati. In pratica ha un sistema 802.11 Wi-Fi che consente  di condividere la propria rete 3G con i dispositivi nelle vicinanze.

Il prodotto non è complicato. Il  SIM Toolkit permette di far “girare” sulla SIM un’applicazione per stabilire una rete attraverso il cellulare e 802.11 può essere implementato nella sim che può contenere un’ antenna nel supporto in plastica ed essere alimentata direttamente dalla batteria del proprio cellulare.

La nuovissima sim non è ancora disponibile sul mercato principalmente per motivi hardware, infatti misura 25 x 15 x 0,76 millimetri e la trasmissione wifi creerebbe dei problemi al cellulare, che la sagem dichiara di aver superato. In Europa non c’è molto interesse nel settore dello sviluppo della sim e la ricerca va a rilento. Soltanto Orange , compagnia telefonica francese, è interessata allo sviluppo di questo settore e cerca un modo per aumentare la capacità delle sim. Anche in Cina questo argomento sta destando sempre più interesse e presto assisteremo all’arrivo di nuove tecnologie legate alle Sim.

Apparentemente sembra un ottimo prodotto e protrebbe risolvere i piccoli problemi quotidiani ma vedremo in futuro se la SIMFi verrà commercializzata con successo o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *