Sony Ericsson ha annunciato il W8, il primo smartphone basato su Android della gamma Walkman, dopo che si è passato tanto tempo a parlarne. Questo dispositivo ha caratteristiche tecniche molto simili all’odierno modello Xperia X8 sia per il design, sia per l’apparato hardware adottato per la costruzione del terminale. Ovviamente predisposto all’ascolto della musica, scaricata sia dalla rete sia dal proprio archivio personale. Per prima cosa nel W8 rileviamo un ampio display capacitivo da 3 pollici con risoluzione HVGA 320 x 480 pixel.

Per quanto riguarda il sistema operativo, il Walkman adotta Android 2.1 con una nuova interfaccia che può essere oggetto di numerose personalizzazioni. Il nuovo smartphone della Sony Ericsson dispone di una fotocamera con una risoluzione di 3.2 mega pixel, inoltre è presente un’entrata jack audio da 3.5 mm che consente di collegare delle cuffie audio.

Dal punto di vista della connettività, il W8 supporta le reti GSM/GPRS/EDGE e UMTS/HSPA, oltre alla connessione Bluetooth A2DP ed il Wi-Fi. Ovviamente, vista la destinazione ed il nome del dispositivo, non può mancare un player musicale “walkman”, radio FM con RDS, ricevitore GPS con applicazione Wisepilot preinstallata. Internamente è dotato di un processore single core da 600 MHZ con 168 MB RAM. La memoria interna è di 128 MB espandibile fino a 16 GB mediante l’utilizzo di una scheda microSDHC, mentre la batteria, ai polimeri di litio da 1200 mAh, ha un’autonomia di 446 ore in stand-by o 5 ore di conversazione.

Attraverso l’applicazione Timescape di Sony Ericsson è consentita l’integrazione di messaggi e social network. Nella confenzione di acquisto saranno inclusi degli auricolari stereo MH410. Il suo peso è di 104 grammi con uno spessore di 15 mm.

Il Sony Ericsson W8 Walkman farà il suo debutto dapprima in Asia, dal secondo trimestre del 2011, successivamente arriverà anche da noi. Si potrà scegliere in tre diverse colorazioni: Azure Blue, Metallic Red e Iconic Orange, mentre per quanto riguarda il prezzo di vendita nessuna informazione è stata ancora comunicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *