Uno dei problemi più scoccianti per chi cambia spesso ROM, o cerca di raggiungere qualche ottimizzazione “a rischio” è quello di dover reinstallare da capo tutte le applicazioni in caso di fallimento. In realtà è un problema anche per chi, abituato a prevenire, voglia avere una copia di sicurezza dei propri programmi. Oggi analizzerò per voi una applicazione assolutamente da avere: Titanium Backup. Data la premessa, e il nome esplicativo del software, direi che la sua funzione è piuttosto ovvia; tuttavia nasconde altre interessanti sorprese tra i menù.  Come per altre, esistono 2 versioni, lite e Pro. La prima ha parecchie limitazioni, ma per un salvataggio di sicurezza e qualche piccolo intervento sul telefono va più che bene. La seconda costa circa 4€, ma mette a disposizione molti strumenti utilissimi, soprattutto per chi spreme al massimo il sistema.

Requisiti: diritti di Root, busybox (facilmente scaricabile dal market).

Sui diritti di Root ho intenzione di scrivere un articolo completo, ma devo chiarire brevemente il concetto anche qui. Ottenere i permessi di Root ci permette di accedere come amministratore di sistema a tutti i file del dispositivo. Anche a quelli che fanno parte del cuore del SO. Per la loro estrema potenza questi diritti, in Android, di default, sono inibiti. Ovviamente ci sono almeno due motivi leciti per questa scelta: stabilità e sicurezza. Per chi sa muoversi all’interno di Android, però, rappresentano un pesante limite. Così per quasi tutti i telefoni sono presenti in rete procedure che consentono l’accesso come amministratore.

Home
Home

Titanium usa questi permessi per muoversi all’interno del sistema e recuperare file per il backup dei dati. Qui a sinistra si può vedere la homepage dell’applicazione. Ci da alcune informazioni sul proprio stato, quali operazioni approfondite è in grado di fare e, in basso, lo spazio libero della memoria interna del telefono e della memory card. In fondo alla pagina si possono trovare altri due pulsanti. Al primo avvio può darsi che manchi qualche tipo di software accessorio sul vostro dispositivo, in caso di qualche errore (non relativo al root, che non viene risolto da Titanium) tappate su “Problemi?”, generalmente è risolutivo.

In alto, invece, si possono trovare la altre due sezioni del programma. Tramite “Backup/Ripristino” si accede alla funzione primaria dell’app. Si passa ad una schermata con la lista di tutte le nostre applicazioni, anche quelle di sistema. E tramite il semplice tap si può decidere se farne il backup, bloccarle, disinstallarle o cancellarne i dati. Trovo che il blocco e la disinstallazione siano le due possibilità più importanti di questo software. E’ ormai consuetudine, per i produttori di smartphone, inserire programmi non richiesti all’interno delle rom ufficiali dei propri dispositivi, con la scomoda conseguenza di non poterle eliminare.

Ad alcuni sicuramente non fa differenza avere qualche app di “troppo” nel proprio telefono, ma io preferisco ripulire il superfluo. Perciò in Titanium Backup ho trovato un valido alleato e lo sarà per tutti quelli che, come il sottoscritto, preferiscono scegliere in totale libertà il proprio parco software. E’ doveroso da parte mia precisare che c’è bisogno di estrema cautela nell’interagire con le applicazioni di sistema. Eliminandone alcune, o bloccandole, potreste compromettere il buon funzionamento del telefono. Perciò ponete sempre molta attenzione a quello che fate.

Ci sono altre funzionalità interessanti da esplorare. Tramite il tasto menù, si può aprire un popup che mette a disposizione un comodo filtro, per scegliere se visualizzare solo ciò che abbiamo installato personalmente o tutto quanto; le preferenze del programma; le operazioni per fare, rinnovare e ripristinare backup; e, tramite la freccia “altro” alcune operazioni meno comuni. Per esempio: sistemare i collegamenti delle applicazioni con il market, pulire la dalvik cache dai file obsoleti e creare un file update. Infine, tornando ai tab in alto, si può passare alla sezione di pianificazione, che da accesso alla programmazione automatica dei salvataggi.

Per chi sente la necessità di un controllo completo delle proprie applicazioni, Titanium Backup è un programma che non può assolutamente mancare. Io consiglio vivamente di scaricarlo.

Link al download della versione free: Titanium Backup

Applicazioni & funzioni
Applicazioni & funzioni

 

Comments

  1. Io ho comperato questa applicazione e’ non sono mai riuscito ad utilizzarla. Semplicemente non appare nella lista delle applicazioni, quindi inutilizzabile. Forse mi e’ sfuggito qualcosa, ma ho il sospetto che sia una cosa per super smanettoni. Ho buttato i miei soldi!!!

  2. E’ strano. Si installa e avvia come una qualunque altra applicazione, non c’è niente di particolare da fare. Ovviamente mi aspetto che tu abbia letto l’articolo e che abbia rispettato i requisiti… 🙂
    Per quanto riguarda la tua impressione, non è necessariamente da smanettoni. Avere un backup completo e sempre disponibile dei propri programmi può far commodo a chiunque. Sicuramente tutte le altre possibilità rendono titanium molto più interessante di altri software che permettono il salvataggio d’emergenza. Se ti interessa solamente conservare le tue app, puoi trovare qualche alternativa sul market. E’ sempre bene provare le versioni gratuite delle applicazioni prima di lanciarsi in un incauto acquisto!

  3. 😀 Se l’hai comprata, in realtà hai solo la chiave. Devi installare quella free che insieme a quella che hai comperato ti da la pro 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *